Formaggio Ragusano Dop

Il Ragusano è un formaggio a pasta filata, semidura, a forma parallelepipedo, commercializzato in diverse stagionature, prodotto con latte intero di vacche di razza modicana, alimentate esclusivamente con erba fresca o fieno, in Sicilia nelle province di Ragusa e Siracusa.

La lavorazione segue la tecnica delle paste filate e il formaggio che si ottiene può essere consumato fresco (dal sapore dolce e delicato), stagionato da quattro mesi ad un anno o più (con gusto saporito e piccante), o affumicato.

Di peso compreso fra i 6 e i 18 chili, ha forma parallelepipedo a sezione quadrata e angoli smussati e presenta dei solchi dovuti al passaggio delle corde di sostegno utilizzate durante la stagionatura per appendere i formaggi, a coppie, a lunghe aste orizzontali. Di tradizione assai remota, è documentato fin dal XVI secolo in testi che ne ricordano l'esportazione in altri paesi, con esenzione dai dazi, a testimonianza di come fosse considerato preziosa merce di scambio.

Il formaggio, chiamato in dialetto anche “scaluni” perché la sua forma ricorda il gradino di una scalinata, in Sicilia è considerato il simbolo della tradizione e della genuinità. Riconosciuto come tipico fin dal 1955, dal 1996 ha ottenuto la DOP - Denominazione di Origine Protetta. Il caratteristico sapore e la spiccata versatilità fanno del Ragusano DOP l'ingrediente di numerose ricette della cucina siciliana. Il formaggio meno stagionato può essere gustato al meglio accompagnato con vino Marsala, quello più stagionato con Etna Rosso.


Fonte: Academia Barilla
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati