Perder peso in compagnia

Per avere maggiori probabilità di raggiungere l’intento preposto nel perdere peso, o dimagrire, il modo migliore è farlo assieme a qualcun altro, in compagnia. Meglio se con un gruppo che ha lo stesso obiettivo, in grado di creare un effetto a catena.

Migliori risultati dunque, e maggiore perdita di kili per coloro che hanno deciso di affiancarsi a una squadra di volenterosi per dimagrire, come lui. Questo è quanto scoperto da un team di ricercatori del Miriam Hospital Weight Control and Diabetes Research Center e del Warren Alpert Medical School della Brown University (Usa), che hanno potuto verificare come gli appartenenti a un gruppo di “aspiranti magri” avesse ottenuto più risultati proprio per aver lavorato in gruppo. Gli stessi partecipanti hanno dichiarato che il loro successo era stato possibile anche grazie al ruolo giocato dai propri compagni, che hanno valutato determinante.

«Sappiamo che l’obesità può essere socialmente contagiosa, ma ora sappiamo che le reti sociali svolgono un ruolo importante [anche] nella perdita di peso e, in particolare nei team basati su gare di perdita di peso», conferma la dottoressa Tricia Leahey, autore principale dello studio – Nel nostro studio, la perdita di peso si è chiaramente aggregata all’interno dei team, il che suggerisce che i compagni di squadra si sono influenzati a vicenda, magari dando responsabilità, una definizione delle aspettative riguardo la perdita di peso, fornendo incoraggiamento e sostegno».

La ricerca completa è stato pubblicata sulla rivista Obesity, ed è stato basata sui dati acquisiti dalla Campagna 2009 Shape Up Rhode Island (SURI), che ha coinvolto migliaia di persone, tra cui 3.300 pazienti in sovrappeso od obesi, orientati a dimagrire concorrendo al programma di 12 settimane progettato dal coautore dello studio, il dottor Rajiv Kumar. I partecipanti sono stati suddivisi in 987 gruppi, formati da una media di 5-11 soggetti, poi ripartiti in tre divisioni: “perdita di peso”, “attività fisica”, “camminate”. La maggior parte dei partecipanti è stata arruolata in tutte e tre le divisioni.

Il responso è stato evidente per chi faceva parte di una squadra, e lo erano ancora di più se i compagni di gruppo appartenevano anche alla stessa divisione. I partecipanti che hanno beneficiato dell’influenza positiva del team, hanno tutti mostrato significativa perdita di peso, che consisteva in almeno il 5 percento del peso iniziale, per arrivare fino a una probabilità clinicamente significativa del 20 percento. E questo positivo effetto era più forte di qualsiasi altra caratteristica del gruppo, fanno notare i ricercatori. «Questo è il primo studio a dimostrare ciò in queste Campagne basate sul lavoro di gruppo, conta veramente chi c’è nella tua squadra– sottolinea Leahey – Essere circondati da altri, con obiettivi di salute simili, lavorando tutti per ottenere lo stesso obiettivo può aver veramente aiutato le persone nei loro tentativi perdere peso».

Fonte: I like-Italy
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati