Sa panada

In cucina, dire Assemini, significa parlare de "Sa Panada". E' il piatto locale per antonomasia e il suo uso si perde nei tempi più lontani. A memoria d'uomo “sa panada” è stato sempre un piatto asseminese e non è facile risalire alle origini di questa usanza.

“Sa panada” è un piatto di pesce (normalmente anguille) o di carne con patate e piselli, ma viene ricordata anche ripiena di favette fresche o melanzane.

"E' una specie di grosso agnolotto" così l'ha definita alcuni giorni fa un turista di Asti. E, in effetti la sfoglia di pasta fatta a forma di pentola racchiude il ripieno al suo interno e il tutto, cuoce insieme come dentro una pentola a pressione. Ultimata la cottura, si mangia il ripieno e la ...pentola (la sfoglia di pasta) diventata dorata, croccante e saporita.

Risalire alle origini di questa usanza è praticamente impossibile per mancanza di dati precisi. Si possono ugualmente formulare delle ipotesi che sono sicuramente molto vicine alla verità. “Sa panada” è nata certamente come piatto di un popolo semplice di pescatori che viveva nei pressi dello stagno di S. Gilla. L'abbondanza del pescato, soprattutto anguille, faceva sì che queste costituissero il cibo principale del popolo. Da un pane a sfoglia sul quale le anguille venivano poste per il pasto, deve essere scaturita l'idea di poterle cuocere direttamente così.

Da quel momento le anguille vennero avvolte in una sfoglia e messe a cuocere direttamente. La forma originaria de “sa panada” era, infatti, notevolmente diversa da quella attuale, avvicinandosi di più a un grosso involto sul tipo del calzone napoletano. La forma attuale è da attribuirsi a successivi perfezionamenti.

“Sa panada” è un piatto molto saporito, un secondo completo e appetitoso che riesce a soddisfare tutti. Ad Assemini è, ovviamente, disponibile presso tutti i ristoranti per essere consumata in loco oppure portata a casa. Gli appassionati di cucina possono anche prepararla da sé con un po’ di attenzione finché non si è presa la giusta mano. Trattandosi di un piatto abbastanza "versatile" può anche essere personalizzato a seconda dei gusti o di esigenze particolari. Per esempio, per chi ha dei bambini piccoli, “sa panada” può essere realizzata con polpa di tacchino o petti di pollo carni tenere e facilmente digeribili.

Fonte: Assemini
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati