Kiwi contro il raffreddore

Se volete tenere alla larga il raffreddore, tra i tanti rimedi naturali potete anche ricorrere ad abbondanti dosi di Kiwi. Uno studio recente mostra infatti come l’assunzione quotidiana di questo frutto originario della Cina e selezionato in Nuova Zelanda possa diminuire i sintomi del raffreddore. Già conosciuto per essere un frutto energetico in quanto ricco di Vitamina C, il Kiwi o Actinidia contiene anche minerali (potassio, fosforo e magnesio) e fibre.

Oggi, si è scoperto anche che i kiwi riescono ad aumentare i livelli ematici di vitamina C, vitamina E, luteina e zeaxantina che oltre ad essere degli ottimi antiossidanti possono avere un effetto di potenziamento del sistema immunitario. Conclusione: il consumo regolare di kiwi favorisce la protezione naturale dal raffreddamento e dalle infezioni delle vie respiratorie che colpiscono durante l'inverno.

Andando nel dettaglio, un kiwi contiene una volta e mezza la Vitamina C presente in un'arancia e fino a 10 volte di più del fabbisogno quotidiano di potassio: 3,2 g al giorno. Una carenza di potassio può provocare stanchezza, nausea, disattenzione e alterazioni della pressione.

Il kiwi, dunque, ci aiuta a tenere alla larga questi disturbi. Infine, sappiate che assumendo anche una discreta quantità questo frutto un tempo esotico e oggi invece abbondantemente presente in Italia (dunque il suo consumo aiuta anche la produzione nazionale) non mettete affatto a rischio la vostra linea. Un kiwi infatti apporta circa 40 calorie. Meno di una mela.

Fonte: Alessio Maurizi - I Like Italy
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati