Olio d’oliva Ligure

Frutto delle aspre terre liguri, l'olio d'oliva è parte integrante della cultura del territorio: gli olivi con le loro foglie colorano di argento brillante il paesaggio che all'inizio dell'autunno si tinge dell'arancio e bianco delle reti sotto le piante per raccogliere le olive senza sciuparle. L'olivo ligure, di origine mediorientale, secondo la tradizione venne diffuso in Liguria dai monaci Benedettini. Il gusto dell'olio di oliva ligure extravergine è fruttato, più dolce a ponente, leggermente piccante a levante. Dalle sette varietà di olivo coltivate si ottengono cinque tipi di olio extravergine, di cui tre sono a denominazione di origine protetta (DOP) Riviera Ligure: la produzione denominata 'Riviera dei Fiori', quella detta 'Riviera del Ponente Savonese' e la terza, 'Riviera del Levante': tutti con almeno il novanta per cento di oliva taggiasca.

Gli itinerari verso i frantoi visitabili per l'acquisto dell'olio extravergine e dei prodotti alimentari ed estetici derivati (paté d'olive, saponette, balsami, e altro) sono davvero tanti. Tra questi citiamo i principali: Oliovinoturismo - che percorre lungo la costa e l'entroterra la Provincia di Imperia e Le Strade del Vino e dell'Olio - che si addentra nelle Province di Savona e Imperia tra Spotorno e Rezzo. Per queste strade potrete apprezzare i prodotti della tradizione, cucinati rigorosamente secondo la cucina ligure utilizzando l'olio tipico del luogo, accompagnati da vino ligure genuino, potrete fermarvi a riposare nella tranquillità e risvegliarvi con i profumi del bosco e delle torte fatte in casa. Per trovare indirizzi vari di agriturismi collegatevi al sito regionale Agriligurianet alla voce Vivere verde-agriturismo-ricerca.

Condimento principe per la dieta mediterranea e per la cucina ligure, leggera ma saporita, usato a crudo l'olio ligure è ideale con insalate miste, grigliate e minestrone, e dona il suo profumo sul pinzimonio e sul pesce. Con la carne e i formaggi è molto apprezzato, mentre per scoprirne al meglio le differenze va gustato sul pane. Ottime le qualità nutritive: è estremamente digeribile e non causa aumento del colesterolo cattivo né intacca la produzione di quello buono. Inoltre favorisce la produzione delle vitamine A, D e K e combatte i radicali liberi grazie alla vitamina E.

L'olio d'oliva extravergine è un prodotto estremamente duttile: non solo alimento, ma anche unguento curativo, prodotto di bellezza, e prodotto per la casa. I nostri avi ne conoscevano bene la versatilità: curare le scottature - con pelle intatta - con un'emulsione di acqua e olio extravergine, fare una maschera purificante al viso applicando per trenta minuti miele, yogurt, un cucchiaio di limone spremuto e uno d'olio, evitare mani screpolate con un'emulsione di olio acqua e succo di limone. Pulire il bronzo passandolo con dell'olio d'oliva, e successivamente con uno straccio inumidito con acqua e ammoniaca.

Fonte: I Like Italy
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati