Università dei sapori

Dal mondo della ristorazione arriva qualche segnale positivo per l'occupazione giovanile, visto che secondo i dati forniti dall'Università dei Sapori di Perugia, Centro Nazionale di Formazione e Cultura Alimentare, il mercato ha bisogno di un numero crescente di cuochi, pizzaioli, ristoratori e pasticcieri. E proprio quest'ultima specializzazione sembra essere tra le fonti di occupazione più sicure, anche perché, sempre dai dati dell'Università, i corsisti del 2010 hanno incontrato un'assunzione a fine corso nel 71% dei casi.

Scommettendo sul futuro dell'alta pasticceria Made in Italy, e ben consapevole della necessità di una preparazione tecnica altamente qualificata e in continuo aggiornamento, l'Università dei Sapori di Perugia intende rispondere proprio a tale esigenza professionale, attivando un nuovo corso specialistico già da febbraio 2012, rivolto a tutti coloro che, avendo già conseguito la qualifica, intendono aggiornarsi e specializzarsi per meglio soddisfare le necessità del mercato e ovviamente le richieste della clientela. Conoscenza delle materie prime, costruzione di ricette, elaborazione di torte moderne e di dolci tipici regionali, cake design, lavorazione del cioccolato e competenza nelle moderne tecnologie del settore sono alcune delle tematiche che verranno affrontate dai docenti e dai maestri pasticcieri durante le lezioni.

Un corso di formazione, insomma, per diventare i futuri ambasciatori dell'eccellenza della pasticceria italiana nel mondo. Il catalogo completo dei corsi è disponibile sul sito dell'Università dei Sapori all'indirizzo www.universitadeisapori.com.

Fonte: La Stampa
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati