Presepi viventi

E’ una tradizione cristiana antica che si è tramandata nei secoli fino a noi. Non molti però sanno che il primo presepe vivente, nel 1223, fu allestito a Greccio nei pressi di Rieti da San Francesco d’Assisi. Oggi i presepi viventi vengono organizzati in tutto il mondo occidentale cattolico: piccole o grandi rappresentazioni teatrali nelle quali si fa rivivere la vicenda della natività di Gesù. Ecco un breve elenco di alcuni trai più belli d’Italia.

Tra i più noti, a Napoli, i presepi di San Gregorio Armeno, dove in piena atmosfera natalizia, si può fare shopping oppure semplicemente godersi l'aria del Natale napoletano. Anche a Lutago l’esperienza è particolare. In questo piccolo villaggio di montagna in provincia di Bolzano si trova infatti il Museo dei presepi Maranatha, la più grande collezione d’Europa.

A Greccio, in provincia di Rieti, si trova invece il presepe più antico del mondo: qua ogni anno viene organizzata una splendida rappresentazione storica del presepe vivente: il 24 dicembre alle ore 22.45 e il 26, 27 dicembre 2011 e 3 gennaio 2012 alle ore 17.45. In genere, ad affascinare sono i piccoli borghi che fanno da teatro al presepe. E’ il caso di Morcone (Benevento) che organizza il "Presepe nel Presepe", proprio perché la città è già un piccolo gioiello, nei giorni del 3 e 4 gennaio.

Senz’altro molto particolare è anche il presepe vivente di Genga, in provincia di Ancona, che si tiene il 26 dicembre e il 3 gennaio (dalle 15.30). Viene ritenuto il presepe vivente più grande al mondo per estensione e si svolge in un luogo molto suggestivo, le Grotte di Frasassi. Segnaliamo infine due rappresentazioni al centro e al nord Italia. A Equi Terme (Massa Carrara), un piccolo borgo che fa parte del comune di Fivizzano nella splendida terra di Garfagnana, si svolge il 24, 25, 26 e 27 dicembre alle 21.00 il presepe vivente. A Venegono Inferiore (Varese), viene organizzato un presepe vivente che può essere visto tutti i giorni dal 25 dicembre al 6 gennaio (alle 17.00).

Fonte: Alessio Maurizi
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati