L’etichetta sulla frutta

Spesso non facciamo caso alle etichette sulla frutta, cerchiamo solo di levarle e gettarle via il più presto possibile per lavarla e poi mangiarla.

Ma l’inventore newyorkese Scott Amron ha ideato delle etichette che se passate sotto l’acqua corrente si trasformano in detergente organico per lavarla, in maniera da eliminare pesiticidi, funghicidi, sporco o batteri che solitamente si trovano sulla scorza e sono resistenti all’acqua.

Con le FruitWash Labels non c’è bisogno di acquistare prodotti per alimenti e disinfettare la frutta, e neanche preoccuparsi per l’accumularsi di sostanze nocive o detersivi nelle discariche. Naturalmente l’etichetta sostenibile risponderà anche al classico scopo di indicare l’origine del prodotto. Mi sembra un’ottima idea. Peccato che il designer attenda ancora che qualcuno trasformi il suo concept in prodotto vero e proprio.

Fonte: Benessereblog
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati