La Chianina

La Chianina è la più grande e una delle più antiche razze bovine. La famosa bistecca alla fiorentina è prodotta dalla sua carne. Quattro varietà sono distinguibili all'interno della razza, sulla base di differenze fenotipiche derivanti da ambienti diversi: la Chianina della Valdichiana, la Chianina del Valdarno, la Calvana nel paese collinare della provincia di Firenze e la Perugina in provincia di Perugia.

Storia
La Chianina è originaria della zona della Valdichiana, da cui prende il nome. La razza Chianina è stata allevata nelle regioni italiane di Toscana, Umbria e Lazio per almeno 2200 anni.
Dal 1931 gli allevatori cominciarono a selezionare di animali più adatti alla produzione di carne, con arti brevi, col corpo più lungo e le cosce e le natiche più muscolose. Recentemente, la selezione si basa anche su fattori come il tasso di crescita, resa in carne e, nelle vacche, capacità materna.
Lo standard di razza Chianina è stato fissato dal decreto ministeriale del 7 agosto 1935.
Un registro particolare è stato precedentemente tenuto dal più grande allevatore di bestiame della Valdichiana senese, gli eredi del conte Bastogi di Abbadia di Montepulciano, e un gruppo di allevatori nel 1899 aveva formato una società, la Società degli Agricoltori della Valdichiana (società di agricoltori della Valdichiana), di cui l'obiettivo principale è stata la creazione di un registro genealogico.

Dalla seconda guerra mondiale la Chianina è diventata una razza del mondo, cresciuto quasi esclusivamente per la sua carne di alta qualità, ed è attraverso l'esportazione di bestiame di allevamento, di sperma congelato e di embrioni che ha raggiunto la Cina, la Russia, i paesi asiatici e le Americhe.
Fino a poci anni fa, il bue Chianina è stata utilizzato, con ottimi risultati, sia in agricoltura e per il trasporto stradale nella sua zona di origine: le province di Arezzo, Firenze, Livorno, Perugia, Pisa e Siena, e in alcune parti delle province più lontane di Caserta, Latina e Terni. Adatto al terreno ripido delle colline e per le aziende agricole del tempo, per l'agricoltura mista e per le piccole aziende agricole che praticavano la mezzadria.

Una tipica casa colonica o casale rurale nella zona era stallaggio sostanziale per buoi sul piano terra, mentre la parte abitabile era al piano di sopra. I buoi, sia maschi che femmine, sono stati sempre messi a lavorare in coppia, aggiogati con un tipo di giogo sul collo. Oggi i buoi Chianina sono visti raramente come in occasione del Palio di Siena.

Sabrina Pizza - I like Italy
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati