La dieta delle proteine

Per restare magri non serve saltare i pasti, affermano i ricercatori australiani che, di cose che “saltano”, se ne intendono. Ma basta seguire una dieta che comprenda molte proteine.

Le proteine, secondo i ricercatori dell’Università di Sydney, contribuiscono a frenare l’appetito e prevenire un eccessivo consumo di grassi. Questa situazione porta a mantenere sulla giusta linea l’apporto calorico e non farebbe prendere chili in più. Mente, al contrario, le diete a basso contenuto proteico possono portare ad avere necessità di maggiore apporto energetico e spingono le persone a cercare rifugio in cibi poco sani e calorici – con conseguente aumento di peso.

Pubblicati su PLoS ONE, i risultati di questo nuovo studio si attestano come i primi a dimostrare un collegamento tra proteine e appetito. Le proteine, difatti, giocherebbero un ruolo chiave nell’appetito delle persone. I ricercatori ritengono che questo approccio possa fornire un impulso favorevole alla lotta dell’epidemia globale di obesità che si sta diffondendo a macchia d’olio.

«Gli esseri umani hanno un appetito particolarmente robusto per le proteine, e quando la percentuale di proteine nella dieta è bassa questo appetito può pilotare un’assunzione di energia in eccesso – spiega la dottoressa Alison Gosby, principale autore dello studio – I nostri risultati hanno notevoli implicazioni per la gestione del peso corporeo nel contesto nutrizionale attuale, in cui gli alimenti ricchi di grassi e carboidrati sono a buon mercato, appetibili, e disponibile in una misura senza precedenti nella nostra storia».

Le proteine dunque sono più importanti e influenti di quanto si potesse pensare. E questo non vale solo per gli uomini, ma è un fattore determinante anche in molti animali, a segno che il loro ruolo è quasi universale, ricordano i ricercatori. E, questo studio, arriva a confermare che quanto già conosciuto per gli animali, oggi vale anche per gli esseri umani. Il suggerimento degli scienziati è quindi non storcere il naso di fronte agli alimenti ricchi di proteine, ma valutare la possibilità che siano proprio queste a permetterci di non ingrassare. Le proteine, come sappiamo, possono essere sia di origine animale che vegetale: a ognuno la scelta, secondo i propri gusti, su quali piatti preferire – l’importante è non esagerare con i condimenti che, quelli sì, possono essere molto grassi.

Fonte: La Stampa
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati