Rimedi naturali per le vertigini

La vertigine non è altro che un’errata percezione della posizione assunta dal nostro corpo rispetto all’ambiente circostante, condizione che determina perdita momentanea dell’equilibrio, accompagnata dalla paura di cadere e di disorientamento. A meno che il disturbo non sia transitorio, in genere le cause sono dovute a otiti e labirintiti, ma anche ad artrosi cervicali.

In tutti i tipi di vertigine, l’erba curativa per eccellenza è la pervinca, che va assunta in gocce, 3o per la precisione, 2-3 volte al giorno, per cicli di 2 mesi. A questa si possono associare i gemmoderivati di ontano nero, betulla e sequoia.

In base alle cause poi possiamo assumere del gemmoderivato di ribes nero: 50 gocce 2 volte al giorno per 2-3 mesi, per curare l’infiammazione associata, che in genere provoca il disturbo. Contro le vertigine su base emotiva, invece, infusi di camomilla e melissa, 2 tazze al giorno, per almeno 10 giorni.

Fonte: Benessereblog
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati