Scendi in Guerra Contro il Fumo:
15 Strategie per Smettere di Fumare – Parte 2


Nell'articolo precedente ci siamo preparati insieme alla guerra contro la sigaretta. Adesso che abbiamo un esercito fedele, un campo di battaglia favorevole e sufficienti strategie belliche, siamo finalmente pronti ad affrontare il nemico!

8. Ora combatti!
Terminata la necessaria fase di addestramento e preparazione, passa finalmente all’azione. Innanzi tutto, gestisci al meglio lo stress. Infatti, fra le maggiori cause che incentivano il consumo di nicotina ci sono le sue proprietà calmanti che aiutano a fronteggiare le situazioni di difficoltà. Dedicati ad altre attività che ti donino relax e ti distendano i nervi in caso di tensione. Regalati un ciclo di massaggi, ascolta musica classica, frequenta lezioni di yoga o Tai chi. Se possibile, evita di affrontare altre prove stressanti durante le prime settimane senza fumo.

9. Reagisci quando il nemico ti colpisce
Attrezzati di una tua personale lista di attività alternative da fare quando sei colto dalla frenesia di fumare. Alcuni suggerimenti? Fare una passeggiata, bere un bicchiere d'acqua, giocare con il cane, lavare la macchina, risistemare un armadio, masticare un chewing-gum, lavarsi i denti, fare un pisolino, bere una tazza di tè, respirare profondamente, o qualsiasi altra attività ti appaia allettante e rilassante. Crea copie di questo elenco da tenere sempre con te, in modo da poterla consultare rapidamente allorquando la smania di fumare colpisce. Invece di una pausa sigaretta al lavoro, gioca al solitario sul computer. Ci vuole circa lo stesso tempo ed è molto più divertente. Oppure, distraiti con una telefonata, mangiando un frutto o sorseggiando lentamente una tazza di tisana. Si tratta di ricreare nuove strategie sostitutive contro lo stress, di facile accesso e efficaci abbastanza da riuscire pian piano a soppiantare l’abitudine di fumare. Inganna i tuoi sensi impegnando le mani e la bocca in attività diverse. Pensa a quali sono le azioni che possono funzionare meglio per te. C’è che trae beneficio da schiacciare una noce e poi assaporarla ogni volta che avrebbe voglia di una sigaretta.
Per ridurre al minimo desiderio, cambia la tua routine. Per esempio, se sei abituato a fumare al risveglio o alla guida, siediti su una sedia diversa a colazione o percorri una strada alternativa per andare a lavoro. Fornisci a te stesso segnali chiari e inequivocabili che qualcosa è cambiato: decondiziona la tua abitudine ad associare al fumo ogni azione quotidiana.

10. Allenati!
L'attività fisica può aiutare a ridurre il desiderio di nicotina e gli effetti collaterali dell’astinenza. Quando hai voglia di una sigaretta, anziché andare dal tabaccaio (visto che in casa non ne hai più o i tuoi amici si guardano bene dall’offrirtela), indossa le scarpe da jogging. Anche un esercizio fisico leggero è utile, basta, per esempio, portare a spasso il cane o togliere le erbacce dal giardino. Se, invece, intendi dedicarti a sport più impegnativi, consulta il tuo medico prima di iniziare qualsiasi programma di esercizi. Le calorie bruciate scongiureranno anche il rischio di un aumento di peso, purtroppo associato alla disintossicazione dalla nicotina. Fare movimento allevia lo stress, ti distrae dal chiodo fisso del fumo e aiuta il tuo corpo a rimettersi dai danni causati dal fumo. L 'esercizio fisico può anche fare miracoli per migliorare il tuo stato d'animo generale, il buonumore e la sicurezza in te stesso.

11. Contempla il tuo bottino di guerra
Raccogli in un barattolo trasparente di grandi dimensioni (servirà bello grande perché stai veramente risparmiando una fortuna!) tutti i soldi che stai mettendo da parte da quando non acquisti più le sigarette. Vedere fisicamente quanto avresti speso, potenzierà la tua motivazione a non riprendere il vizio. Destina quei soldi a qualcosa che hai sempre sognato fare, ma pensavi di non poterti permettere, che si tratti di una crociera in Alaska o di un biglietto in prima classe per far visita a un vecchio amico del liceo. Meriti di premiarti: i vincitori faticano per il trionfo, ma poi è dolce la ricompensa! Concediti gratificazioni che non ti eri mai regalato: te le sei più che guadagnate!

12. Modifica la tua alimentazione
Smettere di fumare può avere effetti piuttosto invasivi sulla chimica del tuo corpo, a causa degli effetti dell'astinenza dal tabacco. Mentre il tuo corpo comincia ad adattarsi alla diminuzione dei livelli di nicotina, è importante adattare la tua dieta in modo che fornisca al tuo organismo le sostanze nutritive di cui ha bisogno. Questo ti aiuterà a sentirti in forma, pieno di energie, ma senza appesantirti. Per aiutare il tuo corpo ad affrontare la lotta al fumo, puoi:
* Bere almeno otto bicchieri di acqua ogni giorno. Questo contribuirà a smaltire le tossine dal tuo corpo e ti terrà fresco e idratato.
* Sostituisci il caffè (solitamente associato alla sigaretta) con spremute di frutta fresca, tè verde, latte o tisane.
* Consuma pasti equilibrati, senza eccessi. Evita i fast-food, il cibo spazzatura, o qualsiasi altro tipo di alimento che potrebbe aumentare l’assunzione di zucchero o sale.

13. Considera l'assunzione di sostituti delle sigarette
Poiché il tuo corpo e la tua mente sono abituati all'atto fisico del fumo (il tenere la sigaretta fra le dita, portarla alle labbra, soffiare fuori il fumo), puoi trarre beneficio dall’uso di sostituti della sigaretta come caramelle, chewing-gum, leccalecca o piccoli gadget anti-stress che tengano impegnati le mani e le bocca.

14. Terapie sostitutive della nicotina
Esistono vari tipi di terapie sostitutive della nicotina, compresi cerotti alla nicotina, gomme da masticare, spray nasali, inalatori e pastiglie. L'obiettivo nell'utilizzo di una terapia sostitutiva è quello di interrompere l'abitudine del fumo, si supera la dipendenza fisica dalla nicotina. Questi metodi forniscono un basso dosaggio di nicotina senza il catrame e altre sostanze nocive nelle sigarette. In generale, quando si utilizza una sostituzione della nicotina, è opportuno considerare quanto segue:
* Non barare il primo giorno di sostituzione della nicotina aumenta di dieci volte la probabilità di smettere definitivamente.
* La terapia sostitutiva è solo temporanea ed è usata per aiutare a smettere di fumare. Queste terapie non devono mai essere utilizzate come sostituto del fumo a lungo termine.
* La maggior parte degli strumenti offrono un sollievo temporaneo dai sintomi di astinenza fisica, ma non affrontano il forte dipendenza psicologica. Pertanto, programmi di terapia e consulenza psicologica possono migliorare l'efficacia della terapia sostitutiva della nicotina.
* Il fumo è proibito durante l'utilizzo di sostitutivi della nicotina. Fumare e usare contemporaneamente sostitutivi della nicotina può causare livelli tossici di nicotina nel sangue.
* La terapia sostitutiva può causare effetti collaterali, tra cui cefalea, nausea e insonnia.
* La sostituzione della nicotina può causare problemi agli individui con certe patologie come malattie cardiache e difficoltà circolatorie e alle donne in gravidanza. Qualsiasi siano le tue condizioni di salute, consulta sempre il medico prima di iniziare qualsiasi terapia sostitutiva della nicotina.

15. Un vero guerriero non si arrende
Se hai una ricaduta, non demordere: rimetti le armi in spalla e prova di nuovo. Non perdere la speranza, perché è molto comune che un fumatore debba fare più di un tentativo prima di riuscire a liberarsi dal vizio del fumo.Quindi, non scoraggiarti, resta lucido e positivo ed esamina le emozioni e le circostanze che ti hanno portano a cedere alla tentazione. Usa questa piccola sconfitta come un'opportunità per riaffermare il tuo impegno e la tua volontà di smettere di fumare.
La sigaretta potrà avere la meglio in qualche battaglia, ma non vincerà la guerra.

Marzia VaccaroI Like Italy

Continua a Leggere:
* Con gli Occhi di un Bambino
* Le Nuove Dipendenze
* Super-Donne: Rilassatevi!
* Come Superare la Sindrome del Lunedì
* Amori Impossibili e Dolori Probabili: La Statistica dei Sentimenti Disperati
* L’Amore Appassionato Deve Essere Tormentato? Ancora sulla Statistica dei Sentimenti Disperati
* E Vivemmo Tutti … Invidiati e Contenti
* La Società Moderna: Annoiata di Se Stessa
* Bambini Precoci e Adulti Tardivi: l’Adolescenza Dilatata
* Carpe Diem: La Vita è Adesso
* Crisi come Opportunità: il Segreto della Felicità Interiore
* L’Umano Diritto alla Fragilità
* Nel Paese dei Pidocchi: l’Arte di Sopravvivere al Parassitismo
* Se Non Ora, Quando? Manuale di Sopravvivenza per Procrastinatori Incalliti – Parte 1
* Perché Mangiamo Senza Pensarci? L’Alimentazione Inconsapevole
* Elogio alla Lentezza: l’Arte di Mangiare Senza Fretta
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati