Cezanne in mostra: a Palazzo Reale da Ottobre

“La tesi da sviluppare è, qualsiasi sia il nostro temperamento o capacità di fronte alla natura, riprodurre ciò che vediamo, dimenticando tutto quello che c’è stato prima di noi. Il che, penso, permette all’artista di esprimere tutta la sua personalità, grande o piccola”. Così scriveva della sua arte, Paul Cézanne.

Un grande artista francese per una mostra completa a Milano, a Palazzo Reale dal 20 ottobre 2011 al 20 febbraio 2012. "Cézanne. Les ateliers du midi” è il titolo della prima mostra museale dedicata al grande pittore francese (Aix-en-Provence 1839 – Aix-en-Provence 1906) e che ricostruisce il lavoro che Cézanne svolse tra i due “ateliers du midi”.

Una sessantina i dipinti esposti oltre ad una trentina di lavori su carta: dalle prime opere del 1860 sino ai ritratti, ai paesaggi e alle nature morte e agli ultimi straordinari dipinti degli inizi del Novecento. Opere provenienti dai più grandi musei al mondo: il Musée d’Orsay e il Petit Palais di Parigi, la Tate National di Londra, l’Hermitage di San Pietroburgo e la National Gallery di Washington. Si tratta di un vero e proprio omaggio a quello che può essere definito come il più originale degli impressionisti e al suo grande talento pittorico che tanta influenza ebbe sugli artisti dei movimenti successivi come il Cubismo e il Surrealismo.

Tenace e solitario, Cézanne è stato l’inventore di un linguaggio unico e fortemente riconoscibile, raggiunto grazie a una disciplina ferrea e ad uno studiato metodo. L’esposizione è allestita in modo da accompagnare il visitatore nel mondo di Cézanne, fargli percorrere le sue passeggiate nella campagna della Provenza e osservare coi suoi occhi la natura e le persone incontrate.

Fonte: Alessio Maurizi
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati