I Brigidini di Lamporecchio e Le Cialde di Montecatini

Dalla fantasia e dagli ingredienti più semplici ,due straordinarie squisitezze: i Brigidini di Lamporecchio e le Cialde di Montecatini.

La leggenda colloca le origini del Brigidino di Lamporecchio all'inizio del 1300, quando una suora proveniente dalla Svezia iniziò un lungo pellegrinaggio facendo sosta nel Montalbano, nel cuore della Toscana. Qui fondò l'omonimo convento dell'ordine delle Brigidine dove si iniziò a produrre, utilizzando apposite piastre decorate, una delizia denominata "Brigidino", nella forma dell'ostia consacrata. Gli ingredienti sono semplicissimi: farina, zucchero, uova e semi di anice. La ricetta viene tramandata di generazione in generazione da abili artigiani locali. Allegro e croccante, lo potete trovare sulle bancarelle in occasione delle feste popolari toscane.

Le Cialde di Montecatini sono prodotte artigianalmente da una famiglia montecatinese che dal 1936 le sforna seguendo la ricetta tradizionale. Semplicissimo, completamente privo di grassi e conservanti, è un dolce straordinario fatto di due cialde fragranti tipo wafer composte da farina, zucchero, latte, uova e mandorle triturate. Con gelato o vino dolce o al naturale: non scorderete quell’istante di piacere. E’ una concessione al palato davvero da non perdere.

Fonte: Montecatini Turismo

Cialde di Montecatini "Bargilli" conf. regalo!!!
Vedi i deliziosi Brigidini “Bargilli”
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati