Il primo giorno di scuola…

Finite le vacanze, si torna a scuola. Dopo i mesi estivi di relax e dolce far niente, ricominciare è sempre difficile. Anche gli studenti, insomma, possono soffrire di stress da rientro. Come aiutare, allora, soprattutto i più piccoli, a riprendere il ritmo?
Se da una parte, infatti, il primo giorno di scuola è anche il momento di rivedere gli amici, dall’altra i bambini devono riabituarsi ad una giornata scandita da compiti e lezioni. Un passaggio che è esagerato definire traumatico ma che può portare con sé qualche difficoltà nel ritrovare la concentrazione magari accompagnata da piccoli disturbi che vanno dall’emicrania al nervosismo all’apatia.

Per affrontare insieme questa situazione, gli esperti danno una serie di consigli ispirati più che altro al buon senso. E’ utile, per esempio, accompagnare i bambini a comprare tutti gli strumenti per il nuovo anno scolastico: dai classici articoli di cancelleria (matite, penne, quaderni) ai sempre amati diari e zaini. In questo modo, per i piccoli l’anticipazione del nuovo anno scolastico coinciderà con un’attività piacevole e divertente.

Altro aspetto importante per far si che anche il fisico ritrovi i giusti ritmi è, naturalmente, quello legato all’alimentazione, soprattutto alla prima colazione. Un pasto sano e nutriente con frutta in quantità, fibre e carboidrati, eventualmente integrato da vitamine è il primo passo per recuperare energie e concentrazione. Infine, meglio mettere la sveglia un po’ prima in modo da potersi preparare con calma e, se possibile, fare una passeggiata fino alla scuola. Magari coinvolgendo amici e compagni del bambino che renderanno più spensierato e divertente il ritorno tra in banchi.

Fonte: Alessio Maurizi
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati