Festival della Filosofia a Modena, 16-18 settembre

La natura, intesa in tutte le sue forme, sarà il tema dominante dell’edizione 2011 del Festival della filosofia di Modena. Dal 16 al 18 settembre, oltre 200 appuntamenti, divisi in 40 luoghi diversi tra Modena, Sassuolo e Carpi comporranno un ricco calendario di lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, giochi per bambini e cene filosofiche.

Piazze, chiese e cortili ospiteranno le oltre 50 lezioni magistrali del festival, che vede quest’anno tra i protagonisti, tra gli altri, Enzo Bianchi, Edoardo Boncinelli, Massimo Cacciari, il modenese Carlo Galli, Sergio Givone, Salvatore Natoli, Vincenzo Paglia, Giovanni Reale, Stefano Rodotà. Molti anche i filosofi stranieri, circa un quarto del totale, a segnare l’internazionalità di questa edizione: tra loro i francesi Jean-Robert Armogathe, Pierre Donadieu, Jean-Luc Nancy e Marc Augé. I tedeschi Gernot Böhme, Manfred Frank, Wolfgang Schluchter e Christoph Wulf. Nonché l’americano Alva Noë e l’indiana Vandana Shiva. Il programma delle lezioni magistrali si svolge all’insegna delle trasformazioni innescate dalle scienze e dalle tecnologie, che hanno condotto tanto la riflessione filosofica quanto il senso comune a misurarsi con questioni inedite nella millenaria elaborazione dell’idea di Natura.

Se le lezioni magistrali sono il cuore della manifestazione, un vasto programma creativo coinvolge le narrazioni e le performance (con letture e reading di e da Gianni Celati, Carlo Lucarelli, Francesco Bianconi, Ermanno Cavazzoni), la musica (con il melodramma semiserio di Elio, ma anche con jazz e improvvisazioni, cantate e concerti rock), i libri, le iniziative per bambini e ragazzi.

E, accanto a pranzi e cene filosofici ideati dall’Accademico dei Lincei Tullio Gregory per quasi sessanta ristoranti ed enoteche delle tre città, nella notte di sabato 17 settembre è previsto il "Tiratardi", con iniziative e aperture di gallerie e musei fino a tarda sera.

Infoline: Consorzio per il festivalfilosofia, tel.059/2033382

Fonte: Alessio Maurizi
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati