Alcol e vuoti di Memoria

L’abuso di alcol può provocare dei black-out di memoria e maggiore è il loro numero e più probabilità ci sono di restare feriti in un incidente. Questi sono i risultati a cui sono giunti alcuni ricercatori americani e canadesi nell’ambito del progetto College Health Intervention Project Study (CHIPS), i quali hanno analizzato i dati raccolti su quasi 800 studenti universitari e oltre 150 studenti post-universitari, monitorati in cinque college americani dal 2004 al 2009.

Dallo studio, pubblicato sulla rivista Injury Prevention, è emerso che più della metà degli studenti aveva avuto almeno un black-out di memoria nei 12 mesi precedenti lo studio, che raggiungevano il numero di 6 per il 7% degli studenti. Per black-out i ricercatori intendevano l’incapacità di ricordare eventi a causa del bere e non la perdita di coscienza. Gli studenti con il maggior numero di ubriacature, dai 5 ai 6 drink bevuti in un giorno, e in generale quelli tra i 18 e i 20 anni, sono risultati quelli con il maggior numero di vuoti di memoria. Il 25% dei soggetti partecipanti all’esperimento, in egual numero sia donne che uomini, ha riferito di aver subito lesioni e incidenti causati dall’abuso di alcolici. Se i vuoti di memoria passavano da uno a due, la probabilità di avere un incidente saliva al 57%, mentre con sei black-out o più le probabilità triplicavano rispetto al resto della popolazione universitaria. "I nostri risultati – hanno dichiarato gli autori dello studio – suggeriscono l’utilità del monitoraggio dei black-out di memoria connessi all’alcol all’interno dei college, nella prevenzione degli infortuni".

Fonte: Yourself
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati