Le olive di taggia

Le olive taggiasche sono un prodotto tipico della Riviera Ligure. In Italia l’hanno importata, a Taggia, i monaci di San Colombano, dal monastero di Lerins. La peculiarità di questa oliva è quella di essere molto leggera, grazie alla bassa acidità, e dall’inconfondibile sapore fruttato e dolciastro. Sebbene sia stata innestata un po’ in tutta Italia, la maggior produzione è ancora radicata in Liguria. Inoltre, non essendo massiva, a differenza di altri oli, l’olio extravergine da olive taggiasche possiede un sapore particolare a seconda del produttore, dei suoi metodi di lavorazione e raccolta.

Il suo colore è giallo, con sfumature verdi se le olive sono dell’area di Savona. Essendo parecchio armonico, l’utilizzo in cucina è molto consigliato, oltre che nel consumo a crudo: in Liguria parecchi sono i piatti con base di olio d'oliva taggiasca, come il baccalà alla levantina, l’agnello alle olive e coniglio umido alla ligure. Ottima anche la variante in salamoia.

Le caratteristiche specifiche dell’olio di oliva taggiasca sono riassunte in pochi punti: cultivar taggiasca, lo speciale microclima, le pratiche colturali idonee, la molitura tempestiva, la conservazione al riparo dalla luce. Per questo oggi sono molte le persone che qualificano l’olio extravergine da olive taggiasche il migliore al mondo. Importanti cenni della composizione chimica peculiare dell’olio prodotto, della raccolta delle olive e dei produttori caratteristici della zona ligure la si può trovare sul sito dedicato alle olive taggiasche. Il frutto dell'ulivo taggiasco ha forma accentuata ovoidale, molto dolce.
Molti oli sono prodotti a partire solo dalla polpa, la parte più pregiata dell’oliva.

Fonte: Vino e prodotti tipici
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati