Cento volte Dante: il 21 maggio a Firenze

"Lo giorno se n’andava e l’aere bruno toglieva li animai che sono in terra dalla fatiche loro…". Dall’altro angolo della piazza: "libertà va cercando che è sì cara come sa chi per lei la vita rifiuta…". E in fondo, di là, un gruppo di cantori: "…e quindi uscimmo a rivedere le stelle…". Immaginate la scena: in 100 bellissime location di Firenze, nel corso di un pomeriggio, circa 650 diversi cantori si alternano a declamare i versi di Dante, con un effetto sonoro, scenico e di emozioni davvero incredibile.
E’ l’iniziativa "All’improvviso Dante, 100 canti per Firenze" che rende omaggio al sommo poeta, a Firenze e alla letteratura in un modo unico e imperdibile. Giunto alla IV edizione, l’evento, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale CULT-ER in collaborazione con Elsinor – Teatro Stabile d’Innovazione, si presenta come un concerto di voci e poesia che invade la città di Firenze. Cantori di tutte le età, gruppi di scuole, personalità del mondo istituzionale, economico e dello spettacolo declamando Dante davanti a un pubblico spontaneo. Evento di apertura sarà la lettura del I Canto dell’Inferno in piazza Santa Croce: "Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai in una selva oscura…".
Alle ore 16.30 segue la lettura dei 33 Canti dell’Inferno in 33 diversi luoghi del centro storico: "La bocca sollevò dal fiero pasto quel peccator, forbendola a'capelli…".
Alle ore 17.30 si proseguirà con la lettura dei 33 Canti del Purgatorio in 33 diverse location e alle 18.30 via con i 32 canti del Paradiso. Il gran finale, sarà la alle 20.00 con la declamazione corale del XXXIII Canto del Paradiso, da parte di tutti i cantori sul Sagrato del Duomo: "Vergine Madre, figlia del tuo Figlio, umile ed alta più che creatura, termine fisso d'etterno consiglio, tu se' colei che l'umana natura nobilitasti sì, che 'l suo Fattore non disdegnò di farsi sua fattura." Un evento da non perdere per gli amanti di dante e della poesia. Un motivo in più per visitare Firenze o per tornarci.
Fonte: Alessio Maurizi - I like Italy
Segnala una news

Related Posts / Articoli correlati